Categorie
EN

News

Home>News

2019/02 La tua guida rapida al nuovo standard di impatto ANSI / ISEA 138

Tempo: 2019-02-01 Colpi : 356

L'attesa è finita: il nuovo Impact Standard ANSI / ISEA 138 è stato ufficialmente pubblicato! Non è un segreto che le lesioni alle mani siano tra le più comuni tra i cantieri, ma sono anche alcune delle più prevenibili e, grazie a questo nuovo standard di protezione dagli impatti, le lesioni alle mani saranno più prevenibili che mai. Ecco cosa devi sapere su ANSI / ISEA 138.

 

Alzare lo standard

Fino ad ora, lo standard ANSI / ISEA 105: 2016 per la protezione delle mani copriva le valutazioni delle prestazioni di taglio, abrasione, lacerazione e perforazione, ma non esisteva uno standard negli Stati Uniti per misurare le prestazioni da impatto. Ciò ha dato ai produttori di guanti il ​​libero arbitrio sui reclami dei guanti quando si trattava della natura protettiva della loro tecnologia antiurto, il che ha reso molto difficile per i responsabili della sicurezza scegliere un'adeguata protezione dagli impatti. Ha anche creato confusione nel mercato su cosa fosse sufficientemente protettivo per determinate applicazioni e cosa no.

 

Cosa farà il nuovo standard di impatto?

Pubblicato il 27 febbraio 2019, il nuovo standard ISEA 138 stabilisce i requisiti minimi di prestazione, classificazione ed etichettatura per i guanti progettati per proteggere le nocche e le dita dagli impatti. Ciò aiuterà i professionisti della sicurezza a prendere decisioni più informate sulla selezione dei guanti, mantenendo in definitiva più persone al sicuro sul lavoro.

 

Come funziona il test di impatto?

È richiesto un paio di guanti per test. I guanti vengono tagliati a metà e il dorso della mano viene posto su un'incudine. Un attaccante con una forza di 5 Joule viene lasciato cadere nelle posizioni richieste sul dorso della mano. La quantità di forza trasferita attraverso il dorso della mano del guanto viene registrata con un dinamometro collegato sotto l'incudine.

 

L'ISEA 138 testerà due aree per le prestazioni di impatto: nocche e dita / pollice. Su entrambi i guanti, le nocche vengono testate quattro volte e le dita / il pollice vengono testate cinque volte. La media dei test delle nocche viene confrontata con la media dei dieci test delle dita. La media più alta delle due (la quantità più alta di forza trasferita che fornisce un punteggio inferiore) è il punteggio finale del test di impatto. La tabella con i contrassegni dei guanti sotto mostra i livelli di prestazione, con "Livello di prestazione 3" che è il più alto.

ISEA 138 offre più scelta e flessibilità all'utente finale. Con una scala del livello delle prestazioni, i lavoratori possono prendere decisioni più informate sul tipo di guanto che darà loro il livello appropriato di protezione dagli impatti in base ai pericoli che possono affrontare.

 

ISEA 138 richiede test di laboratorio

Lo standard ANSI / ISEA 138 è diverso dalla maggior parte degli standard ANSI, in cui i produttori di DPI adottano un sistema d'onore quando si tratta di pubblicare i risultati dei test. ISEA 138 richiede test in un laboratorio che soddisfi lo standard di valutazione della conformità del laboratorio IOS / IEC 17205. Ciò contribuisce ad aumentare la credibilità delle dichiarazioni sul livello di prestazione dei guanti ed è un passo progressivo per ANSI / ISEA.

 

Tutti i livelli di prestazione verranno visualizzati direttamente sui guanti per fornire ai professionisti della sicurezza una semplice visuale di quale sia lo standard di prestazione.