Categorie
EN

News

Home>News

Come selezionare i guanti resistenti agli agenti chimici appropriati?

Tempo: 2022-02-18 Colpi : 128

Le mani sono vulnerabili. Diversi tipi di guanti forniscono una protezione specifica. Spesso classifichiamo i guanti in guanti resistenti al taglio,guanti antistatici,guanti da costruzione e così via. Oggi discutiamo dei guanti resistenti alle sostanze chimiche.

I guanti resistenti alle sostanze chimiche sono essenziali per proteggere i dipendenti da esposizioni chimiche pericolose e tossiche. Sono l'ultima barriera tra il dipendente e un pericolo per la salute potenzialmente letale. Questi guanti proteggono le mani dei lavoratori dalla maggior parte delle soluzioni acquose di acidi, alcali, sali e chetoni.

Spiegheremo i guanti resistenti alle sostanze chimiche da tre aspetti.

Immagine

Immagine

Nitrile – una gomma sintetica con eccellente flessibilità, resistenza alla perforazione, resistenza e resistenza all'abrasione. Offrono inoltre resistenza a molte sostanze chimiche, rendendoli ideali per attività generiche di breve durata. I guanti in nitrile sono resistenti alle soluzioni alcaline e ad alcune soluzioni acide. Nel complesso, la resistenza agli acidi dei guanti in nitrile è molto buona rispetto ai guanti in lattice e ai guanti in vinile.


PVC – Il cloruro di polivinile è un'alternativa ideale per chi è allergico al lattice, i guanti resistenti alle sostanze chimiche in PVC offrono una buona resistenza all'abrasione, ma possono essere soggetti a forature, tagli e strappi. Il PVC è efficace contro l'acqua e la maggior parte delle soluzioni acquose, detergenti, basi e acidi diluiti, ma ha una resistenza chimica limitata ai solventi organici. Il PVC è uno dei rivestimenti più comuni per guanti da lavoro rivestiti.


Butile – gomma sintetica che offre una buona protezione contro perossidi, acidi altamente corrosivi, basi forti, chetoni, esteri e composti nitro. Il butile resiste bene all'ossidazione e all'abrasione e funziona bene a basse temperature perché non si irrigidisce.


Lattice: generalmente risulta essere comodo e costituisce un buon guanto per tutti gli usi. Offrono una buona protezione dalle soluzioni acquose di acidi, alcali, sali e chetoni, hanno una buona elasticità e funzionano bene in ambienti caldi e freddi. Le allergie al lattice possono impedirne l'utilizzo da parte di alcuni dipendenti.


Neoprene – molto denso e resiste bene alle lacrime. È anche molto flessibile e consente una migliore manipolazione fine. Generalmente considerato superiore al lattice.


Immagine

I guanti protettivi o per la manipolazione di sostanze chimiche devono soddisfare i requisiti della norma europea sui guanti EN374.

Lo standard garantisce la coerenza dei test e aiuta gli utenti e i professionisti della sicurezza a determinare le loro esigenze di protezione chimica.

EN 374 ha diverse parti. Le seguenti parti sono rilevanti per i guanti di protezione chimica:

ELENCO DEI COMPOSTI PERICOLOSI

Codice

Chemical

numero CAS

Classe

Vecchio

A

Metanolo

67-56-1

Alcool primario

B

Acetone

67-64-1

chetoni

C

acetonitrile

1975/5/8

Composito nitrilico

D

diclorometano

1975/9/2

Idrocarburo clorurato

E

Disolfuro di carbonio

75-15-0

Composto organico contenente zolfo

F

toluene

108-88-3

Idrocarburo aromatico

G

dietilammina

109-89-7

ammina

H

tetraidrofurano

109-99-9

Composto etereo eterociclico

I

Acetato di etile

141-78-6

Estere

J

n-Eptano

142-82-5

Idrocarburo saturo

K

sodio idrossido 40%

1310-73-2

Base inorganica

L

acido solforico 96%

7664-93-9

Acido minerale inorganico, comburente

Nuovi

M

nitrico acido 65%

7697-37-2

Inorganico acido minerale, comburente

N

acetico acido 99%

64-19-7

Biologico acido

O

ammoniaca 25%

1336-21-6

Biologico base

P

Idrogenazione perossido 30%

22-84-1

Perossido

S

acido fluoridrico 40%

7664-39-3

acido minerale organico

T

formaldeide 37%

50-00-0

Aldeide

New:ISO 374-1:2016

EN ISO 374-1 / Type A

图片 -1

AJKLPR

EN ISO 374-1 / Type B

图片 -2

JKL

EN ISO 374-1 / Type C

图片 -3


          

           · Tipo A: Protezione chimica con tempi di penetrazione > 30 minuti per almeno 6 delle 18 sostanze chimiche elencate nella norma

· Tipo B: Protezione chimica con tempi di penetrazione > 30 minuti per almeno 3 delle 18 sostanze chimiche elencate nella norma.

· Tipo C: Protezione chimica con un tempo di penetrazione > 10 minuti per almeno 1 delle 18 sostanze chimiche elencate nella norma.

Lo standard viene utilizzato principalmente per il confronto dei prodotti e offre anche la sicurezza che il prodotto ha subito una certificazione standardizzata. Va osservato in particolare per i rischi di contatto con microrganismi (batteri/virus).

Immagine

Il PVC è una scelta perfetta per vari luoghi di lavoro grazie al suo eccellente rapporto qualità-prezzo. Sono realizzati aggiungendo ai guanti un rivestimento esterno chiamato cloruro di polivinile. Questo strato esterno ti protegge da sostanze chimiche, abrasioni, forature e tagli dei tuoi strumenti e sostanze. Guanto rivestito in PVC a tripla immersione con uno strato ruvido che copre l'area della mano fornendo una presa e una sensazione migliori. La fodera in cotone senza cuciture assorbe il sudore grazie alla fodera in cotone bianco.


Guanto in PVC resistente all'olio con fodera senza cuciture e rivestimento ruvido


2


Questo tipo di guanti resistenti agli agenti chimici sono 

comunemente usato dagli agricoltori, edilizia 

lavoratori, pescatori commerciali, 

anche agricoltori, magazzinieri 

come industrie mediche e chimiche.


3



3

4




EN ISO 374-5:2015: Guanti di protezione contro sostanze chimiche e microorganismi pericolosi – Parte 5: Terminologia e requisiti di prestazione per i rischi di microorganismi.





Guanti da lavoro invernali impermeabili e resistenti agli agenti chimici

Se vuoi scegliere un paio di guanti resistenti alle sostanze chimiche in inverno, prepariamo il PVC02 per te. La sua fodera in spugna acrilica spazzolata mantiene la tua mano calda a basse temperature.

5

Immagine

Questo particolare guanto ha un isolamento costituito da una spugna spazzolata senza cuciture, che mantiene le mani calde e asciutte. Possono essere utilizzati in molti ambienti in condizioni di freddo. La particolarità di questa fodera, tuttavia, è che la fodera si muove con il resto del guanto, offrendo a chi lo indossa un'ampia libertà di movimento.

Inoltre, questi guanti proteggeranno chi li indossa da un'ampia gamma di sostanze chimiche comuni. Sono particolarmente adatti per l'uso nell'industria della pesca commerciale e nelle raffinerie petrolchimiche.

Il guanto vanta un'eccellente presa che consente a chi lo indossa di maneggiare facilmente oggetti scivolosi o bagnati. Inoltre, la tecnologia all'interno di questi guanti consente loro di mantenere la flessibilità.

Ultimo ma non meno

Grazie per il tuo tempo e per aver letto questo articolo fino alla fine. Ci auguriamo che questo articolo possa aiutarti a comprendere meglio lo standard dei guanti e, utilizzando queste informazioni, sarai in grado di prendere la tua decisione in modo efficace. Se ci contatti, ti risponderemo in un giorno.